Governo: Cesa, premier si dimetta, ora esecutivo responsabilità nazionale

Roma, 16 set. (Adnkronos) – ‘La via d’uscita dalla situazione attuale e’ quello che chiediamo da giorni: Berlusconi faccia un gesto di amore nei confronti del suo paese che dice di amare e lasci la carica di presidente del Consiglio. Nello stesso tempo deve spingere il suo partito a dare una svolta alla situazione politica, perche’ cosi’ non si puo andare piu’ avanti’. In una intervista trasmessa in diretta sul sito Ign del Gruppo Adnkronos Lorenzo Cesa, segretario dell’Udc, torna a chiedere a Silvio Berlusconi di fare un passo indietro, visto che la ‘situazione in cui versa il paese e’ intollerabile’.

‘Il paese ha perso credibilita’ internazionale -avverte Cesa- Serve un governo di responsabilita’ nazionale: e’ l’unico modo per dare delle risposte nei prossimi mesi, non solo sul fronte della manovra. Abbiamo bisogno di provvedimenti che spingano sul versante della crescita’.










Lascia un commento