Politica: Pezzotta, nuova presenza cristiani se disposti a pagare prezzo

Roma, 18 set. (Adnkronos) – ‘Ci sara’ una nuova presenza dei cristiani in politica se saranno disposti a pagare qualche prezzo per la loro fede’. Dunque ‘ben venga il nuovo appello del cardinale Bertone’ ma ‘i cristiani non possono limitarsi a dire si’ o no rispetto a certe offese all’etica pubblica o alla visione del mondo che dovrebbero avere’. Il deputato dell’Udc Savinio Pezzotta commenta cosi’ all’Adnkronos l’appello rivolto oggi dal segretario di Stato Vaticano, cardinale Tarcisio Bertone, ai cristiani a essere testimoni coerenti e credibili nell’impegno politico.

Da Bertone arriva un richiamo alla spiritualita’ ‘come modo di stare nel mondo per cambiarlo’. La spiritualita’, osserva Pezzotta ‘e’ una ricerca che ciascuno compie nel rapporto con la propria fede.

Ma non basta essere spirituali occorre anche dire quello che si deve dire, anche se questo puo’ costare’.

Dunque ‘gli appelli che oggi vengono da Bertone, come da Bagnasco, all’impegno dei cattolici devono indurre a un’attenta riflessione, senza dimenticare pero’ che ci sono gia’ tanti cattolici impegnati in politica – conclude Pezzotta – e che tante volte purtroppo non trovano quella relazione costruttiva con la comunita’ cristiana che sarebbe necessaria’.

 

 










Lascia un commento