Governo: Casini, Udc non sarà crocerossina. Ora nuovo esecutivo

(AGI) – Roma, 19 set. – In questa situazione, l’Unione di centro non ha nessuna intenzione di andare in soccorso della maggioranza. A chiarirlo e’ stato Pier Ferdinando Casini.

“L’Udc non sara’ la crocerossina di questo governo”, ha assicurato, “Non c’e’ la volonta’ e nemmeno un minimo di tentazione, ma anche se anche l’avesse il governo e’ inaiutabile”.

Ora, ha spiegato, serve “un armistizio tra i partiti” che porti a “un nuovo governo con personalita’ che vengono dalla politica e hanno dato buona prova di se’ a livello europeo e internazionale”.

In caso non si arrivi a un esecutivo di emergenza, per Casini allora sarebbero ineluttabili elezioni anticipate.

“Tutto quello che si muove e’ meglio della melma”, ha chiarito, “se non ci sono le condizioni di un governo di ampia convergenza, meglio le elezioni. Mi auguro pero’ che la politica abbia la capacita’ di capire cio’ di cui il Paese ha bisogno”.

 










Lascia un commento