Governo: Cera, serve più Italia e meno Berlusconi

(ANSA) – ROMA, 21 SET – ‘Il Paese aspetta da subito risposte concrete che devono prescindere da Berlusconi e le sue vicende giudiziarie’ lo dice Angelo Cera, esponente dell’Unione di Centro di Casini.

‘Quello che sta avvenendo e’ un omicidio ai danni di tutti gli italiani. Se vogliamo salvargli bisogna dare respiro con un governo di responsabilita’ che affronti le questioni internazionali di petto, rilanci l’economia dando piu’ spazio al Mezzogiorno e alle imprese – sottolinea Cera – in questo momento non serve parlare di secessione ma di unita’, che puo’ esser data, solo se la politica decide di far diventare i cittadini attori del proprio destino’.

Quanto alle voci su una riforma elettorale sul modello spagnolo, il deputato dell’Udc osserva: ‘Non credo che ci siano margini per questo tipo di riforma. Il sistema spagnolo, non e’ l’antidoto giusto. Puo’ portare ad una ulteriore frammentazione e a far decidere sempre ai partiti chi deve essere presente il parlamento deve esser fatta una legge elettorale che dia la possibilita’ di scelta. Dove il cittadino, di proprio pugno scriva il nome di chi lo deve rappresentare e se proprio si vuole svecchiare, si inserisca il limite temporaneo di al massimo due legislature’, conclude. (ANSA).










Lascia un commento