Governo: De Poli, è come il Titanic bene indignati Pdl

Padova, 23 set. (Adnkronos) – ‘Siamo contenti che gli amici del Pdl del Veneto si siano finalmente accorti che questo Governo non sta dietro ai problemi del Paese. Noi lo diciamo da tempo, loro se ne accorgono e ora hanno il coraggio di dirlo. E’ arrivato il momento di andare oltre Berlusconi che guida un Governo che, come il Titanic, sta lentamente affondando’. Lo afferma Antonio De Poli, deputato dell’Unione di centro e segretario regionale del partito in Veneto, commentando le dichiarazioni di alcuni esponenti del Popolo delle liberta’ sullo scandalo escort che coinvolge il premier Silvio Berlusconi.

“Gava, Galan, Padrin e gli altri hanno ragione – sottolinea De Poli – si sono inceppate le risposte da dare al Paese. Noi dell’Udc lo sosteniamo da tempo e cio’ che serve al Paese e’ un cambio di marcia.

Per questo motivo chiediamo un passo indietro al premier Silvio Berlusconi. Non si tratta solo di uno scandalo che riguarda la vita del premier, cio’ che conta e’ che questo Governo non ha fatto le riforme promesse e tutti, oggi, guardano con preoccupazione e ansia al nostro Paese che rischia di trasformarsi in un’altra Grecia’.

‘Il patto con gli elettori – conclude De Poli – e’ stato tradito e personalmente apprezzo che ci sia qualcuno, all’interno del Pdl in Veneto, capace di alzare la voce e prendere le distanze da un Governo incapace che va avanti a forza di annunci’.










Lascia un commento