Intercettazioni: Rao, Pdl eviti gravi storture in ddl

Roma, 26 set. (Adnkronos) – “Le parole di Cassinelli sulla volonta’ di migliorare il famigerato comma 29 del ddl intercettazioni sono un buon viatico per impedire una delle gravi storture contenute nel testo sulle intercettazioni che sara’ presto all’esame di Montecitorio. Ora attendiamo il Pdl e la maggioranza alla prova dei fatti”. Lo dichiara Roberto Rao capogruppo Udc in commissione Giustizia di Montecitorio.

“Il testo sulle intercettazioni -aggiunge- a nostro avviso deve essere ancora modificato in diversi punti, fra cui questo che equipara i blogger e i social network alle testate di informazione, sottoponendoli agli stessi obblighi di rettifica, pena altissime sanzioni pecuniarie. Una norma che di fatto si tradurrebbe in un vero e proprio bavaglio per il web. Stiamo per diventare, come abbiamo scritto nella nostra pregiudiziale di costituzionalita’, il primo e l’unico Paese al mondo nel quale un blogger rischia piu’ di un giornalista e ha meno liberta’”.

“Vedremo -conclude Rao- se la maggioranza anteporra’ la necessita’ di questi cambiamenti, alla pervicace volonta’ di approvare questo provvedimento nel piu’ breve tempo possibile e in un testo pieno di contraddizioni”.










Lascia un commento