Imprese: Onorato, intollerabili 2,4 mld euro debiti Comune

(DIRE) Roma, 28 set. – “Non e’ tollerabile che il Comune di Roma abbia 2,4 miliardi di euro di debiti con imprese che hanno gia’ svolto e concluso dei lavori: questo significa strozzare il tessuto economico della Capitale e un settore strategico dell’economia romana e laziale”. Lo afferma in una nota Alessandro Onorato, capogruppo Udc in Campidoglio.

Secondo Onorato “la contestazione di oggi al ministro Matteoli durante il congresso annuale dell’Ance e’ un chiaro campanello d’allarme della crisi che sta colpendo aziende e imprese italiane, ma e’ anche la dimostrazione della scarsa credibilita’ che il governo e le istituzioni hanno di fronte al mercato. Il sindaco Alemanno non puo’ piu’ limitarsi alle parole: chieda ai suoi parlamentari di riferimento gli atti, i fondi e gli stanziamenti che le famiglie e le imprese romane meritano piuttosto che portare il sostegno a un governo a trazione leghista che vuole solo mettere in ginocchio la Capitale”.










Lascia un commento