Governo: Libè, divisi su tutto, bloccano Paese

(ANSA) – ROMA, 29 SET – ‘La situazione che si e’ creata in merito alla nomina del nuovo Governatore della Banca d’Italia e’ indicativa dello stato confusionale di questo Governo, diviso dai veti incrociati e dagli interessi di parte, che ne hanno paralizzato l’azione in un momento in cui il Paese avrebbe urgente bisogno di interventi decisi e coraggiosi’. Lo dichiara il deputato e responsabile Enti locali dell’Udc, Mauro Libe’.

‘Ormai tutta l’Italia, dai costruttori edili agli operai, vorrebbe un passo indietro da chi ha dimostrato di saper badare solo ai fatti propri e sta conducendo il Paese alla rovina.

Berlusconi, pero’, incollato alla sua poltrona fa finta di non vedere e non sentire. Cosa dovra’ mai succedere ancora?’, conclude. (ANSA).

 

 










Lascia un commento