Tlc: Rao, bene asta ma ‘beauty contest’ occasione mancata

(ANSA) – ROMA, 29 SET – “Ora che si è conclusa l’asta per l’assegnazione delle frequenze 4G con un incasso di circa 4 miliardi di euro, circa il 60% in piú di quanto previsto del Governo, ci chiediamo cosa sarebbe successo se non si fossero assegnati i sei multiplex delle frequenze radiotelevisive attraverso il beauty contest’.

Lo dice il capogruppo dell’Udc in Commissione di Vigilanza Rai, Roberto Rao.

‘La scelta di non mettere all’asta quelle preziose frequenze – patrimonio pubblico – per regalarle ai soliti noti, infatti, ha rappresentato un mancato introito miliardario per le casse dello Stato e un ostacolo allo sviluppo della concorrenza in un settore che ne avrebbe molto bisogno. Il Governo, dunque, mentre con una mano impone pesanti sacrifici a tutti gli Italiani, con l’altra regala miliardi di euro alle televisioni nazionali, che probabilmente non sanno come riempire i nuovi canali, a danno delle televisioni locali cui sono stati sottratti finanziamenti e frequenze”.

 

 










Lascia un commento