Roma Capitale: Smedile, con nuovi Municipi meno consiglieri

Roma, 30 SET (il Velino/AGV) – “Il cammino della riforma dovra’ proseguire lungo il percorso tracciato, per giungere alla scadenza del 21 novembre con una proposta seria e condivisa. Dialoghiamo con Regione e Provincia su tutto, confrontiamoci in Assemblea Capitolina sui nuovi assetti della Capitale, ma non discutiamo ancora degli organigrammi capitolini E’ un dato oramai acquisito e sul quale non ci sono piu’ spazi di manovra, i futuri consiglieri di Roma Capitale saranno ridotti da 60 a 48 cosi’ come deciso con il primo decreto. Anche il numero dei consiglieri regionali del Lazio e’ stato ridotto 50, e altre importanti realta’ comunali in Italia hanno tagliato il numero dei propri rappresentanti in Aula. A questo punto credo sara’ ipotizzabile e non irrealizzabile una riduzione a 20 anche del numero dei consiglieri dei nuovi Municipi romani”. Lo dichiara, in una nota, Francesco Smedile, presidente della commissione Consiliare per le Riforme Istituzionali di Roma Capitale e consigliere Udc all’Assemblea capitolina.

 










Lascia un commento