Storia: Buttiglione, scienza si evolve con idee migliori, non con censure

Roma, 2 ott. (Adnkronos) – “Apprendo dalla lettura del Corriere della Sera che il presidente del Premio Acqui Storia Guido Pescosolido di sarebbe dimesso dalla giuria per protesta contro i successi di Roberto De Mattei. Da De Mattei diverse interpretazioni storiche mi dividono, a partire da quella sul Concilio Vaticano II di cui io sono un entusiasta sostenitore. Ma e’ sconcertante la persecuzione personale nei confronti di De Mattei e il rifiuto di riconoscere la dignita’ delle sue tesi. Nella scienza le tesi che non convincono vanno confutate con interpretazioni migliori. La censura e’ indegna di un costume civile”.
E’ la valutazione fatta dal presidente dell’UDC, Rocco Buttiglione, ex ministro della Cultura.

“Invito Guido Pescosolido a ripensare la sua decisione che non rende onore ne’ a lui ne’ alla comunita’ accademica italiana. Con questi criteri, quanti personaggi vincitori di quanti importanti premi avrebbero dovuto allora provocare dimissioni di massa! La tolleranza e’ un valore che si applica a coloro con i quali non andiamo d’accordo, non si puo’ pretenderla per se’ e negarla ai propri avversari”, ha concluso.










Lascia un commento