Governo: Buttiglione, comincia ad esserci aria di elezioni

Roma, 3 ott. (Adnkronos) – “Comincia ad esserci una serissima aria di elezioni”. Lo dice, in una intervista al Corriere della Sera, il presidente dell’Udc Rocco Buttiglione, secondo il quale Berlusconi “potrebbe essere disposto a mollare il Pdl per tornare a giocare da solo: i suoi interessi, ormai, per come si sono ingarbugliate le carte, non coincidono piu’ con quelli del Pdl, che rischia di essere solo un peso, un legaccio”.

Uno scenario che lo stesso Buttiglione definisce “un po’ fantasioso”, ma non del tutto impossibile: “ho il sospetto -aggiunge- che la Lega possa aver deciso di muoversi d’intesa con un ‘nuovo’ Berlusconi”. Un’ipotesi nella quale rientra anche la questione della legge elettorale: “del resto -spiega- la fortuna politica di Berlusconi l’ha fatta proprio il Mattarellum, o ricordo male? Piu’ il sistema diventa maggioritario, piu’ Berlusconi puo’ tornare ad essere forte”.

C’e’ pero’ un altro scenario: “la Lega non ha piu’ paura di essere controllata da Berlusconi ma ha piuttosto un gran timore che, sulle ceneri del berlusconismo, possa nascere una nuova, grande alleanza di centro a guida Udc. E quindi, si muove, si riposiziona, e soprattutto cerca di cavalcare il referendum, non fosse altro per cercare di evitare l’indignazione popolare. Ecco quindi il tentativo di scaricare sull’Udc e su altri la responsabilita’ per quella schifezza di legge”.

 










Lascia un commento