Puglia: Longo, gestire al meglio fondi per rilancio occupazionale

(ASCA) – Bari, 3 ott – ‘Prosegue senza soluzione di continuita’ lo stillicidio occupazionale nella nostra regione. Nel settore costruzioni, secondo gli ultimi dati forniti dall’Ance, si sono persi altri 14 mila posti di lavoro, e il guaio e’ che per il prossimo anno non si prevedono segnali, sia pure minimi, di ripresa; dunque puo’ configurarsi un ulteriore calo nel numero degli addetti’. Lo afferma in una nota il consigliere dell’Udc alla Regione Puglia Giuseppe Longo augurandosi che vengano gestiti nel migliore dei modi i fondi previsti nell’ambito dei fondi strutturale e dei fondi per le Aree sottosviluppate 2007-2013.

‘Non si parla dopotutto di briciole, trattandosi – precisa Longo – di oltre 5 miliardi di euro da investire nel settore costruzioni. Naturalmente, occorre che gli imprenditori, d’intesa con la medesima Pubblica Amministrazione, si producano in un continuo e proficuo sforzo sinergico. Da questa disperante e interminabile crisi se ne esce infatti solo con una comune visione collegiale moderna, dinamica, aperta all’innovazione e alla creativita’.

A patto, naturalmente, che si diano per scontati il rispetto per la sicurezza nei cantieri, la necessaria formazione per il personale, la giusta considerazione dei criteri di sostenibilita’ per ambiente e territorio’.










Lascia un commento