Intercettazioni: Casini, possibile condivisione su testo Bongiorno

Roma, 3 ott. – (Adnkronos) – Pier Ferdinando Casini spera il governo non ponga la fiducia sul ddl intercettazioni. “Mi auguro -dice intervenendo a ‘Otto e mezzo’, su La 7- che la maggioranza ragioni e non faccia forzature sul testo che e’ uscito su cui la Bongiorno era relatore, perche’ su quel testo c’e’ una possibile condivisione. Se vogliono su quel testo fare forzature si ritroveranno come al solito che chi troppo vuole nulla stringe”.

“Mi auguro, come ha detto il vicepresidente del Csm Vietti, che si salvaguardi uno strumento essenziale di indagine, le intercettazioni telefoniche, che consentono di sgominare la delinquenza; si salvaguardi il diritto di cronaca, ma si colpiscano anche gli eccessi di conversazioni private su tutti i giornali italiani perche’ questo e’ incivile. Oggi riguarda Berlusconi? Guai -ha concluso Casini- a quel Paese che non pensa che una cosa oggi riguarda Berlusconi, domani puo’ riguardare qualunque altro”.










Lascia un commento