Consulta-Csm: Mantini, incomprensibile l’assenza di Idv

(ANSA) – ROMA, 4 OTT – ‘L’assenza di Italia dei Valori dal voto per la Corte Costituzionale e il CSM somiglia ad un’omissione di atti di ufficio’. Lo dice Pierluigi Mantini (Udc), osservando che ‘secondo Costituzione spetta infatti al parlamento, in seduta comune, l’elezione di una quota dei componenti di questi organi, tra soggetti con particolari requisiti di competenza, per garantire l’equilibrio della composizione’.

‘Sia Mattarella che Albertoni hanno requisiti di autorevolezza e di competenza – prosegue M;antini – oltre che di gradimento politico-parlamentare’. ‘Se Di Pietro aveva altri nomi doveva proporli assumendosi la responsabilità istituzionale. Non si gioca all’antipolitica contro la Costituzione’, conclude.(ANSA).

 










Lascia un commento