Intercettazioni: Mantini, sì a filtro no a censura

(AGENPARL) – Roma, 05 ott – “Con il voto di astensione sulle pregiudiziali abbiamo espresso la volontà costruttiva del Terzo Polo a fare una legge equilibrata che vieti la pubblicazione delle intercettazioni irrilevanti per il processo. Per questo insistiamo per l’udienza-stralcio, per l’autorizzazione da parte del giudice monocratico, per non estendere le sanzioni ai blog e alla rete.

Abbiamo già previsto un primo filtro dal giudice per le intercettazioni irrilevanti, che vanno custodite in un archivio. È un punto che può essere valorizzato senza ricorrere ad altre misure. Dinanzi alla nostra buona volontà ogni forzatura da parte della maggioranza sarebbe inammissibile”. Lo dichiara in una nota l’On. Pierluigi Mantini, Responsabile Riforme Istituzionali Udc.

 










Lascia un commento