Intercettazioni: Rao, non vogliamo legge punitiva

(AGENPARL) – Roma, 06 ott – “Non vogliamo una legge punitiva, vendicativa e dettata dalla paura”. Così Roberto Rao, deputato Udc e componente della Commissione Giustizia, intervistato dal Mattino sul ddl intercettazioni. “L’emendamento Costa, che impone il black out sulla pubblicità delle conversazioni fino all’udienza filtro, è stato una forzatura. Avevamo già detto che il testo Bongiorno era per noi un punto eccessivamente avanzato, oltre il quale non intendevamo andare: 45 giorni di buio sono più che sufficienti. La maggioranza ha risposto con un ulteriore irrigidimento”.

 










Lascia un commento