Camera: Udc, Lega blocca legge su lingua dei segni per sordomuti

(DIRE) Roma, 6 ott. – “Il Senato approva l’adozione della lingua dei segni per meglio integrare nella vita collettiva i sordomuti, attraverso l’abbattimento delle barriere della comunicazione e la commissione bilancio della Camera la blocca”. Lo riferisce Amedeo Ciccanti, capogruppo udc, sottolineando come “la richiesta di relazione tecnica da parte del relatore della Lega, abbia spostato il riconoscimento del diritto dei sordomuti alla integrazione sociale verso la ‘palude’ dei sofismi finanziari per bloccarne l’approvazione”.

“Si e’ capito bene che non volevano la legge- sottolinea il parlamentare udc- quando e’ intervenuto nella discussione della commissione bilancio un altro parlamentare della Lega che ha sottolineato la divisione di valutazione tra le associazioni dei sordomuti sulla bonta’ del linguaggio dei segni (LIS), assumendo cosi una posizione politica di diniego”.

“La questione- conclude- e’ stata rinviata di qualche settimana in attesa della Relazione Tecnica sulla eventuale quantificazione dei costi di tale legge”.










Lascia un commento