Politica: Pezzotta, bene ‘amici Sturzo’, tutti tenuti a sacrifici

Roma, 8 ott. – (Adnkronos) – “Pellegrino Capaldo e l’associazione degli Amici dell’Istituto Luigi Sturzo hanno pienamente ragione: la situazione impone sacrifici a tutti, ma il governo non lo sta facendo e il rischio e’ che il prezzo da pagare sara’ piu’ alto”. Lo dice all’Adnkronos il deputato Udc e presidente della Rosa per l’Italia, Savino Pezzotta. “In ogni caso -aggiunge- bisogna partire dalla constatazione che c’e’ chi i sacrifici gia’ li fa: i giovani che non trovano lavoro, coloro che lo hanno perso, i lavoratori che non riescono ad arrivare a fine mese. Quindi, i sacrifici devono cominciare a farli gli altri, perche’ se non c’e’ equita’, c’e’ ingiustizia”. L’ex leader Cisl riconosce che “tutti dobbiamo salvare il Paese, ma sulla base del principio per cui deve pagare di piu’ chi ha di piu’: la situazione che hi descritto prima e’ ben diversa da chi dispone di capitali da investire in Borsa… Purtroppo, mi pare che gli appelli di questi giorni non centrino il problema”. Sarebbe, quindi, favorevole alla patrimoniale? “Chiamiamola come volete, anche Francesco o Giuseppe, ma io una misura del genere non la vedrei male”, conclude Pezzotta.










Lascia un commento