Governo: Rao, servono soldi per banda larga,non viceministri

Roma, 14 ott. (TMNews) – “Per quanto riguarda lo sviluppo, evidentemente, la priorità di questo Governo è la nomina di nuovi vice ministri e non la banda larga”.
Lo dichiara in una nota il deputato dell’Udc Roberto Rao in merito alle ultime nomine ministeriali.

“Allo stesso modo – prosegue – la promessa di una poltrona in cambio dei voti necessari per ottenere l’ennesima inutile fiducia vale più di quella degli 800 milioni di euro stanziati per la banda larga e lo sviluppo del Mezzogiorno e poi dirottati altrove. Gli italiani, però, sono stufi delle promesse non mantenute ed hanno priorità diverse da quelle di Berlusconi”.










Lascia un commento