Indignati: Cesa, violenza danneggia protesta dei giovani

(ANSA) – ROMA, 15 OTT – ‘Se c’e’ un modo per danneggiare la protesta dei giovani, questo e’ la violenza’. Lo afferma in una nota il segretario dell’Udc Lorenzo Cesa. ‘Ci sono mille motivi per indignarsi, ma bruciare le macchine, spaccare le vetrine e assaltare i poliziotti, che sono padri di tanti ‘indignati’ e forse ‘indignati’ anche loro, non e’ in alcun modo tollerabile. Gli indignati – conclude Cesa – vanno ascoltati sempre, le violenze represse’.










Lascia un commento