Governo: Cesa, non e’ tempo di Dc, ma guai a svillaneggiarla

(ANSA) – ROMA, 7 NOV – ‘Negli ultimi tempi e’ tornato di moda rievocare a sproposito la Democrazia Cristiana. Evidentemente il ricordo dello Scudocrociato, oltre a essere vivo nel Paese, riesce a togliere ancora il sonno a molti che negli ultimi venti anni pensavano di poter mandare in soffitta una grande storia politica con una semplice ‘damnatio memoriae”. Lo dice il segretario dell’Udc Lorenzo Cesa intervenendo a Cassino alla presentazione del libro ‘Dc. Il partito che fece l’Italia’ scritto da Giovanni Di Capua e Paolo Messa.

‘Questo – aggiunge Cesa – non e’ il tempo della nostalgia di cio’ che e’ stato. Guai pero’ a svillaneggiare un’esperienza politica gloriosa che ha accompagnato l’Italia negli anni piu’ intensi, entusiasmanti e insieme drammatici della sua storia.

Che e’ riuscita a interpretare i sentimenti e le necessita’ degli italiani, guidandoli con responsabilita’ e concretezza.

Ripartire dalla centralita’ di quei valori e guardare con attenzione al fermento delle tante energie cattoliche presenti nel Paese, penso alla recente iniziativa di Todi, puo’ fare solo bene a una politica che oggi piu’ che mai sembra aver smarrito la lezione dei padri, la sua missione e inevitabilmente la fiducia dei cittadini’.

 










Lascia un commento