Taxi: Onorato, la maggioranza è completamente allo sbando

(DIRE) Roma, 7 nov. – “È una vergogna che dopo due anni e 14 sedute di Consiglio solo negli ultimi due mesi la maggioranza non riesca ancora a garantire il numero legale per chiudere l’epopea dei taxi”. Lo afferma, in una nota, Alessandro Onorato, capogruppo Udc in Campidoglio.

“I tassisti e le loro famiglie- prosegue Onorato- aspettano da anni l’adeguamento tariffario, ma per il momento la promessa del sindaco Alemanno rimane disattesa. La sua maggioranza e’ completamente allo sbando e non e’ in grado nemmeno di portare avanti una delibera che, vincolando gli aumenti all’indice Istat, riuscirebbe a garantire il giusto equilibrio tra interessi dei tassisti e tutela dei cittadini”.

“L’Udc- aggiunge il capogruppo- con grande senso di responsabilita’, ha presentato solo emendamenti e ordini del giorno qualificanti, anche perche’ sono state accolte tutte le proposte che abbiamo avanzato prima dell’inizio della discussione, come il vincolo dell’indice Istat per gli aumenti tariffari, l’obbligo di ricevuta automatica, il potenziamento della rete di corsie preferenziali e la possibilita’ di stipulare convenzioni con compagnie assicurative e petrolifere per diminuire i costi di gestione”.

“Adesso pero’- conclude Onorato- invitiamo il resto dell’opposizione a mettere da parte l’ostruzionismo, perche’ la citta’ merita che questa situazione sia risolta con equilibrio e che si passi il prima possibile ad affrontare tutte le altre questioni fondamentali per Roma”.










Lascia un commento