Governo: Casini, basta alibi ora storia è in nostre mani

(ANSA) – ROMA, 18 NOV – Basta alibi per fomentare la contrapposizione.
E’ il messaggio che lancia il leader dell’Udc nelle sue dichiarazioni di voto alla Camera.

‘Qualche settimana fa in questa Aula si parlava di antipolitca e anche io dissi che l’ondata di antipolitica ci avrebbe travolto tutti, maggioranza e opposizione. Oggi gli alibi sono finiti. Tutti ci siamo nascosti dietro alibi e dietro Berlusconi. Ma oggi non ci sono piu’ alibi, la storia e’ destinata a cambiare ed e’ nelle nostre mani’ dice il leader dell’Udc esortando destra e sinistra ad abbandonare una sterile contrapposizione ‘che e’ solo un alibi per chi fallisce’.
‘Il Presidente del Consiglio – dice – ha dimostrato che si puo’ sussurrare dicendo cose molto forti. La nostra mente deve andare a questi ultimi quattro anni e non certo per riaprire ferite o rivendicare primati. Non e’ il momento ora. Ci saranno le competizioni elettorali, e li’ ci sara’ la possibilita’ di riflettere su quelli che sono stati questi quattro anni. Una classe dirigente che guarda sempre indietro e non sa superare le polemiche e’ classe dirigente destinata a perdere e ad affossare il nostro Paese’ dice il leader dell’Udc che ripete: ‘ora siamo chiamati a pacificare la Nazione, a rendere coesa l’Italia, a legare in un destino comune tutti i nati sul territorio nazionale’.










Lascia un commento