Bioetica, Casini: possibili nuove convergenze in Parlamento

Roma, 22 nov. (TMNews) – “Non credo che il governo Monti toccherà i temi etici, non è nel programma ma è importante che in questo anno e mezzo si approfondiscano e si avvicinino le varie posizioni”. Lo ha detto il leader dell’Udc Pier Ferdinando Casini a margine del convegno ‘Dopo Todi, associazionismo cattolico e politici dialogano insieme’, organizzato dall’ufficio Mondo cattolico dell’Udc e dal Terzo polo. Su temi come “i limiti della ricerca, la fecondazione e altro – ha aggiunto Casini – c’è la possibilità di nuove convergenze anche con i non credenti. Non ci sono divisioni, né steccati e palafitte. Ora è il momento di unirci”. Quanto all’unità dei cattolici, Casini ha osservato: “Ripercorrere i sentieri passati vuol dire illudersi. L’importante è che i cattolici dialoghino”.










Lascia un commento