Lombardia: Udc propone legge per aiutare società di giornalisti

Milano, 22 nov. (TMNews) – La Regione Lombardia potrebbe presto costituire un fondo di solidarietà di 150.000 euro destinato ai giornalisti disoccupati che decidono di mettersi in società. E’ quanto prevede un progetto di legge presentato oggi dal consigliere regionale dell’Udc Enrico Marcora insieme al presidente dell’Alg Giovanni Negri e all’ex presidente dell’Ordine dei giornalisti della Lombardia Franco Abruzzo. Se il provvedimento verrà approvato i giornalisti professionisti e pubblicisti potranno concorrere ai contributi, purchè, attraverso le loro società tra professionisti e cooperative, assumano scegliendo tra i 500 giornalisti disoccupati iscritti alle liste tenute dall’Associazione lombarda giornalisti. Beneficiari saranno anche gli autonomi e co.co.co. che costituiranno una società di servizi (service), di una stp o di una cooperativa.

 

In base alla proposta dell’Udc i giornalisti che avranno ottenuto i contributi saranno tenuti a presentare a un comitato il bilancio delle loro micro imprese editoriali dal secondo anno di attività e a versare il 2,5% degli utili al fondo di solidarietà. Il comitato dovrebbe inoltre promuovere le attività professionali giornalistiche in Lombardia anche attraverso convenzioni per l’assegnazione da parte di enti pubblici di immobili in comodato o in locazione (da adibire a sedi delle micro imprese editoriali) ed esprimere parere obbligatorio in merito alle proposte operative deliberate dalla Giunta regionale sull’utilizzo del fondo di solidarietà. Il fondo prevede un contributo annuale a fondo perduto di 3mila euro, a fronte del pagamento degli oneri sociali, per ogni singolo giornalista dipendente.

 

 










Lascia un commento