Puglia: Longo, su bando dirigenti avevamo visto giusto

(AGENPARL) – Bari, 25 nov – “Errare è umano, perseverare è diabolico: nonostante tutte le proteste e le preoccupazioni per nuove spese, ecco che l’assessore Campese va avanti come un caterpillar per la sua strada ed il bando dei nuovi dirigenti è diventato realtà”. A sostenerlo è Peppino Longo, consigliere regionale dell’Udc. “Avevamo visto giusto – prosegue Longo – quando le motivazioni dell’assessore non ci avevano affatto convinto e, anzi, suonavano come delle giustificazioni, al punto che quel bando tanto contestato non è stato ritirato. Non sono ancora convinto che non verrà superato alcun tetto di spesa e mi fa rabbia prendere atto di questi provvedimenti, nonostante da mesi si stia parlando dei tagli ai costi della politica. Avevo sollecitato la giunta – prosegue Longo – a ritirare quella delibera, a non pubblicare il bando e aprire un tavolo di concertazione con tutte le parti interessate, ma noto con dispiacere che, in questa circostanza come in altre, non si vuole scegliere la strada del dialogo. Il tutto anzi, – conclude Peppino Longo – accade mentre è ancora in piedi la delicata vicenda delle retrocessioni che coinvolge centinaia di dipendenti regionali e le loro famiglie. Non solo, ma facciamo sapere ai pugliesi che verranno assunti nuovi dirigenti all’indomani dell’annuncio che per il 2012 non ci saranno sconti alle tasse. Come, tutti quanti noi, potremo chiedere ai cittadini nuovi sacrifici se chi deve dare il buon esempio invece sgarra?”. Lo rende noto la regione Puglia.










Lascia un commento