Manovra: Smedile, no blocco indicizzazioni pensioni

(DIRE) Roma, 6 dic. – “E’ difficile da parte di tutti i partiti mettere in discussione i punti salienti della manovra, indispensabili per dare una scossa alla ripresa del “sistema paese”, ma nel provvedimento del Governo vi e’ pero’ una cosa che considero insopportabile dal punto di vista umano e personale prima ancora che politico. Il blocco delle indicizzazioni e della rivalutazione automatica dei trattamenti pensionistici previsto dalla manovra alla fine colpira’ una fascia molto ampia della popolazione che gia’ adesso incontra serie difficolta’ ad arrivare a fine mese con una pensione di appena a mille euro al mese, mentre si sarebbero potute trovare migliaia diverse possibilita’ per evitare questa ingiustizia. Credo infatti che tutte le persone di buon senso possano condividere con me che non si puo’ togliere neanche un centesimo a chi deve vivere con una pensione di soli mille euro al mese”. Lo dichiara Francesco Smedile, consigliere Udc di Roma Capitale e presidente della Commissione Riforme Istituzionali per Roma Capitale.

 










Lascia un commento