Manovra: Casini, renderla più equa senza disperderne forza

Roma, 12 dic. (TMNews) – In commissioni riunite Bilancio e Finanze a Montecitorio “si stanno studiando soluzioni” perché “c’è la necessità di rendere la manovra più equa senza disperderne la forza”. Lo ha detto il leader dell’Udc Pier Ferdinando Casini a margine di un’iniziativa all’università La Sapienza di Roma. “Noi siamo – ha proseguito – per aumentare la tassazione sui capitali scudati e per rivedere le soglie di deindicizzazione delle pensioni minime”.

Lo slittamento di un giorno dell’inizio dell’esame in aula alla Camera del decreto salva Italia, secondo Casini, non fa differenza: “Non credo conti molto un giorno in più o un giorno in meno mi sembra si stia lavorando bene. Sappiamo che è dura perché il decreto genera le insoddisfazioni del sindacato”.

Il leader dell’Udc ha infine invocato l’aiuto dell’Europa: “E’ necessario che anche l’Europa faccia la sua parte, che si dia potere di manovra alla Bce". “Inoltre bisogna guardare alla crescita”.

 

 










Lascia un commento