Manovra: Valdegamberi, imbarazzante incoerenza Zaia

(ANSA) – VENEZIA, 15 DIC – ‘Il governatore del Veneto, Luca Zaia, definisce imbarazzante la manovra finanziaria del governo Monti. Imbarazzante e’, invece, la sua incoerenza che non conosce pudore’. Lo dichiara in una nota il consigliere dell’Udc in Consiglio regionale, Stefano Valdegamberi, il quale precisa che Zaia, ‘dopo aver contribuito, come ministro del Governo Berlusconi, allo sfacelo in cui e’ piombato il nostro paese; dopo aver dato prova di delegittimazione delle regole comunitarie, difendendo gli allevatori non in regola con le quote latte, dopo aver approvato un federalismo, che di fiscale ha solo l’aumento delle tasse per i cittadini; dopo aver appoggiato tutte le finanziarie di Tremonti, che hanno portato la nostra economia ad un – 0,5 per cento di pil; dopo tutto questo ha pure il barbaro coraggio di definire imbarazzante le scelte di un governo tecnico chiamato al capezzale di un moribondo’.

‘Imbarazzante – conclude Valdegamberi – e’ il suo voltafaccia perche’, anziche’ spiegare ai veneti per quali motivi siamo ridotti cosi’, grazie all’operato del governo precedente che Zaia e il suo partito hanno sempre approvato, si permette di prendere le distanze dalle sue stesse azioni. Un capolavoro di incoerenza che definire imbarazzante e’ poco’.

 

 

 

 










Lascia un commento