Art.18: Casini, tra ministro e sindacati equivoco di troppo

(ANSA) – ROMA, 21 DIC – “Tra il ministro Elsa Fornero e i leader sindacali forse c’è stato un equivoco di troppo. Ora serve avviare una fase di vero colloquio”. Il leader dell’Udc, Pier Ferdinando Casini, interviene su Uno Mattina sulle polemiche nate sull’articolo 18 e commenta: “Conosco l’impegno di Bonanni e so che anche la Camusso è ragionevole: sicuramente ci sono stati degli equivoci. Vorrei anche spezzare una lancia a favore del nuovo ministro: è una donna ed ha la caratteristica importante di non nascondere i problemi sotto il tappeto. Oggi c’è anche bisogno di scelte impopolari”.

Secondo il leader centrista è necessario riallacciare il dialogo tra le parti: “Forse il termine concertazione è abusato ma sul lavoro credo che il governo abbia bisogno di procedere con una certa ‘complicità’ del sindacato. Su questi temi il sindacato non può non avere voce in capitolo”. Casini, tuttavia, invita a smettere di concentrarsi sull’articolo 18: “Partiamo da altre questioni. Ieri si è parlato di salari perché sono troppo bassi. In Italia c’è una rigidità del mercato del lavoro più forte che altrove ma i salari sono più bassi che negli altri paesi: bisogna porre contemporaneamente il tema dei salari per alzarli e quello della rivisitazione del mercato del lavoro. La rigidità non può essere la strada per uscire da questa impasse”.(ANSA).

 

 

 

 










Lascia un commento