Manovra: De Poli, la Lega va verso l’isolamento

Padova, 22 dic. (Adnkronos) – ‘Adottare un comportamento da stadio in uno dei luoghi istituzionali di massima autorita’, con tanto di striscioni e fischietti, e’ a dir poco riprovevole. La sospensione di uno degli autori, continuando la metafora calcistica, e’ un provvedimento che da’ la misura della gravita’ di quel che e’ accaduto’, cosi’ Antonio De Poli, segretario regionale Udc in Veneto, commenta la bagarre in aula al Senato da parte della Lega.

‘Non sanno piu’ cosa inventarsi per salvare il salvabile e recuperare l’elettorato, ormai frammentato dopo l’alleanza con il Pdl.

Questa opposizione al sistema e i continui riferimenti alla Serenissima possono portare solo all’isolamento. Ormai speculano persino sulla morte, senza alcun rispetto, ricordando Giovanni Schiavon, l’imprenditore padovano suicida, durante gli interventi al Senato – ha sottolineato – Definire un suicidio eseguito per disperazione, infatti, come un omicidio attuato dallo Stato e’ un atto strumentale e vile, soprattutto nella sede in cui e’ stato fatto.

Altra cosa, infatti, e’ il discorso sui tempi rapidi dei pagamenti per le imprese, che ora e’ anche all’attenzione del governo, pur tra le mille difficolta”.










Lascia un commento