Mafia: De Poli a Passera, allentare vincoli patto stabilità

Padova, 9 gen. – (Adnkronos) – ‘E’ un protocollo che e’ il risultato di un lavoro di squadra fra le istituzioni, un primo importante passo ma guai se ci si ferma alle carte, ora bisogna allentare i vincoli del Patto di stabilita’ per consentire alle Pubbliche amministrazioni di liberare risorse e dare cosi’ ossigeno alle imprese che soffrono spesso non per i debiti ma per i crediti non onorati da parte delle Pubbliche amministrazioni. Bastano alcune misure mirate e semplici e fare cio’ che la Lega non ha fatto quando era al Governo’. E’ quanto afferma Antonio De Poli, deputato dell’Unione di centro, commentando la firma, stamane in Prefettura a Venezia, di un protocollo d’intesa finalizzato alla prevenzione delle infiltrazioni della criminalita’ organizzata nel settore degli appalti pubblici.

Il segretario regionale Udc in Veneto chiede al Governo Monti ‘di fare cio’ che non ha fatto il precedente Esecutivo guidato da Lega e Pdl, ovvero snellire le procedure burocratiche che attanagliano il sistema pubblico e soprattutto alleggerire i vincoli del Patto di stabilita’. Tempi ancora troppo lunghi negli appalti pubblici: c’e’ una direttiva europea che ci impone di adeguarci: bisogna a tutti i costi fare in modo che le imprese vengano pagate nei tempi canonici. La crisi di liquidita’ e la stretta creditizia ci impongono di fare in fretta’.










Lascia un commento