Malinconico: Cesa, scelta da galantuomo, no cultura sospetto

(ANSA) – ROMA, 10 GEN – ‘La scelta del sottosegretario Malinconico di lasciare il suo mandato e’ degna di grande rispetto e considerazione, e suggerisce a tutti noi due riflessioni profonde. Primo, i galantuomini come Malinconico non possono accettare di difendere i loro incarichi ad ogni costo.

Secondo, la cultura del sospetto non puo’ diventare la regola della politica italiana’. Lo dichiara in una nota il segretario dell’Udc Lorenzo Cesa.

 










Lascia un commento