Referendum: Mantini, Consulta boccia cattiva politica

(AGENPARL) – Roma, 12 gen – “La decisione della Corte Costituzionale sull’inammissibilità dei referendum elettorali è una chiara bocciatura della cattiva politica che strumentalizza i cittadini. Devo rilevare con amarezza, per la mia personale stima ed amicizia con molti dei promotori, che la tesi della reviviscenza di una legge precedente e non vigente non sarebbe stata utilmente sostenibile da uno studente in sede di esame. E meraviglia e fa riflettere che molti studiosi abbiano piegato la dottrina giuridica a tesi massimaliste. Per chi crede nello strumento del referendum e nelle ragioni del diritto la delusione è molta e non è certo determinata dalla decisione della corte. Occorre recuperare fiducia nel riformismo e nel parlamento ed aprire subito una nuova agenda per le riforme istituzionali ed una nuova legge elettorale”. E’ quanto si legge in una nota dell’On. Pierluigi Mantini Responsabile Riforme Istituzionali UDC.










Lascia un commento