Intervento dell’On.Mario Tassone su disastro all’Isola del Giglio

Signor Presidente, intervengo sulla  vicenda accaduta nei giorni scorsi e nelle ore scorse presso l’isola del Giglio.   Anche noi, signor Presidente, chiediamo che il Ministro dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare venga in Aula per farci conoscere le azioni messe in atto per evitare il disastro ambientale. Certamente il cordoglio, anche del gruppo dell’Unione di Centro, va alle vittime e ai loro familiari per una vicenda che ha dei risvolti un po’strani anche se qualche notizia è pervenuta e se qualche elemento chiarificatore – se così si può chiamare – ci è stato dato da parte dei mass-media.
Non c’è dubbio che, accanto al Ministro dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare ci dovrebbe essere anche il Ministro delle infrastrutture e dei trasporti per riferire quali siano state le dinamiche che hanno provocato questo grande disastro, quali siano state le misure di prevenzione e soprattutto come sono state articolate e costruite le misure di soccorso anche per darci qualche notizia in più sullo stato dell’arte in ordine a tutti gli accertamenti tecnici (certamente verrà istituita un’apposita commissione) che vengono ad essere effettuati per avere un quadro preciso della dinamica del disastro.
Pertanto, signor Presidente, accanto alla richiesta della presenza del Ministro dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare, competente per una certa realtà, formulo anche la richiesta della presenza del Ministro delle infrastrutture e dei trasporti, visto e considerato che c’è stata una grande azione da parte della capitaneria di porto, della guardia costiera, dei vigili del fuoco e di tutte le forze di polizia.

Vorremmo capire, attraverso le dinamiche ma soprattutto le strumentazioni di accertamento di cui dispongono sia a bordo che a terra, perché si è determinata una situazione di questo genere.

 

Intervento On.Mario Tassone su disastro Isola del Giglio.pdf








Lascia un commento