AP: LIBE’ (UDC), POPOLARI UNITI O DEMAGOGIA DISTRUGGE FUTURO

Roma, 28 feb. (AdnKronos) – “C’è tutto lo spazio per far nascere in Italia una nuova proposta politica popolare, un’area vasta che sappia rappresentare chi non si sente attratto da Renzi e da Salvini. La sfida, che oggi lanciamo assieme a tanti protagonisti dei moderati italiani, non e’ solo politica, ma guarda al futuro del Paese e della sua democrazia”. Lo afferma il vicesegretario nazionale dell’Udc Mauro Libe’, a margine dei lavori dell’assemblea Udc “Area Popolare, un Paese senza slogan”.

“Una democrazia -prosegue Libe’- è compiuta solo se c’è un’alternanza tra partiti che condividono i valori fondanti del Paese. Oggi queste condizioni non ci sono ed e’ nostro preciso dovere crearle: dobbiamo metterci in gioco con coraggio e proposte nuove, per evitare che la demagogia, che già ha fatto danni enormi in Italia, possa distruggere il futuro dei nostri giovani”.

“L’Udc – conclude Libe’ – vuole essere forza catalizzatrice di questo progetto, che oggi a Roma ha vissuto una tappa molto rilevante: lo spazio c’è, ma bisogna recuperare il tempo perduto e non deludere tantissimi cittadini in attesa di una vera alternativa allo stato delle cose”.

(Pol/AdnKronos)