Bruxelles:De Poli,Italia fa sua parte,manca coordinamento Ue

(ANSA) – ROMA, 25 MAR – “Siamo convinti che l’Italia, sia attraverso l’operato delle forze dell’ordine che con il lavoro dei servizi di intelligence, stia facendo la propria parte. Purtroppo siamo consapevoli che tutto questi sforzi vanno inquadrati nell’ambito di un coordinamento tra i servizi segreti europei con il Centro europeo antiterrorismo e tra le forze di sicurezza con Europol. Gli strumenti ci sono, manca la volontà dei Paesi membri UE di mettere in atto le dichiarazioni di intenti. Questo gap tra buone intenzioni e misure concreti va colmato al più presto”. Lo afferma il vicesegretario vicario Udc Antonio De Poli. (ANSA).