Comunali: De Poli, in Veneto pesa “boom” liste civiche

(ANSA) – ROMA, 6 GIU – “In Veneto pesano due fattori, in questa tornata elettorale: l’astensione e le liste civiche. Il 36% dei veneti, oltre uno su tre, non è andato a votare: questo dato ci fa capire che c’è un elettorato che non si è espresso e che è deluso dall’attuale offerta politica. A questo primo elemento bisogna aggiungerne un secondo: il boom delle liste civiche vincenti, 61 su 82 Comuni dove si andava a votare. Il sistema politico, dunque, sta mutando pelle e il Veneto ne è un esempio”. Così il senatore UDC e coordinatore regionale del partito in Veneto, Antonio De Poli secondo il quale “tra 15 giorni sarà di importanza decisiva spingere Giuseppe Casson al ballottaggio per difendere Chioggia dall’invasione grillina in Veneto, espressione di un populismo imperante”. “Per queste ragioni, come UDC, rinnoviamo il nostro sostegno al sindaco uscente Casson che ha lavorato bene dimostrando capacità amministrative e attenzione ai problemi della città”, conclude.(ANSA).