Consulta-Csm: Galletti, bloccare Parlamento è un atto grave

Davvero oggi deve essere ultimo giorno votazioni (ANSA) – ASSISI (PERUGIA), 18 SET – “Mi auguro solo che a questo punto prevalga il senso di responsabilità all’interno di tutte le forze politiche, bloccare il Parlamento è un atto grave e soprattutto non si fa il bene del paese”: lo ha detto stamani il ministro dell’Ambiente, Gianluca Galletti, a margine del suo intervento ad Assisi al meeting internazionale “Nostra Madre Terra”, in merito all’ultima ‘fumata nera’ per l’elezione dei giudici della Corte Costituzionale. “Il Parlamento oggi deve fare e approvare quelle riforme indispensabili per rilanciare l’economia del paese – ha aggiunto Galletti – non può rimanere bloccato per settimane per fare un compito che istituzionalmente gli spetta, quello di eleggere i propri rappresentanti della Corte Costituzionale e del Csm”. Galletti non vuole entrare “nel merito delle persone”, ma si appella “alla responsabilità di tutti”. “Davvero oggi deve essere l’ultimo giorno”, ha concluso il ministro. (ANSA).