DISABILITÀ. BINETTI: PRESTO MOZIONE PER TUTELA BAMBINI MIGRANTI

(DIRE) Roma, 9 giu. – “La Fish (Federazione italiana per il superamento dell’handicap) oggi a Roma ha presentato la ricerca ‘Migranti con disabilita’: conoscere il fenomeno per tutelare i diritti’. Dal dibattito e’ emerso che in Italia i migranti con disabilita’ subiscono una doppia discriminazione. Sono tanti quelli che non hanno accesso a cure riabilitative specifiche, anche nel contesto scolastico questi bambini sono costretti a una doppia sfida per superare le loro difficolta’. Il dibattito di questi giorni sembra fermarsi sulla soglia della dimensione quantitativa: quanti sono i migranti; mentre la domanda vera dovrebbe essere: chi sono i migranti, di cosa hanno bisogno e come possiamo rendere piu’ umana la loro condizione di emarginazione, anche sotto il profilo sanitario”. Lo afferma Paola Binetti (Udc), che stamattina ha partecipato all’incontro alla Camera dei deputati dal titolo ‘Migrazione e disabilita’: invisibili nell’emergenza’. Poi, aggiunge: “Essere un migrante disabile costituisce una doppia condizione di fragilita’ che puo’ trasformarsi in una forma ancora piu’ forte di discriminazione. Ragionare sul tema migranti con disabilita’ e’ drammaticamente urgente; conoscere il fenomeno per tutelare i diritti deve essere una delle priorita’ della ‘buona scuola’. Ci impegneremo a presentare una mozione in Parlamento sui bambini che vivono questa doppia condizione, vogliamo iniziare a lavorarci prima dell’inizio delle vacanze estive. Non escludiamo di inserirlo anche nel disegno di legge sul dopo di noi e sull’autismo”.