Disabilità: Binetti (Udc), è una svolta, al diritto corrisponde il dovere della società

Roma, 20 dic – (Nova) – La senatrice Udc, Paola Binetti, durante la discussione sul disegno di legge delega al governo in materia di disabilità ha affermato: “Questa é una legge direi trasversale perché interessa l’azione di diversi ministeri, l’Istruzione, la Salute, il Lavoro e lo Sviluppo economico. Una legge che parte dal riconoscimento dei diritti, come è questa, significa ribaltare la situazione precedente, lo stratificarsi di situazioni inaccettabili”. La parlamentare ha aggiunto: “Ci si é posti finalmente nella logica che al diritto del disabile corrisponde il dovere per la politica, per la scuola, per lo sport, per la società. Si guarda alla disabilità non come ad una situazione eccezionale ma sempre possibile nel corso della vita. Tutti scopriamo sulla nostra pelle che si può nascere o diventare disabili e bisogna venirci incontro in base al principio di interdipendenza. E poi vorrei dire della piena attuazione della Convenzione Onu sulla rimozione degli ostacoli che impediscono la vita autonoma al disabile. E’ il punto di partenza di questa legge – ha concluso Binetti – e credo cambi completamente le cose”.