Farmaci: Binetti (Udc), queston time urgente a Lorenzin su Creon

Nulla si dice per disponibilità nel 2018
(Public Policy) – Roma, 09 ott – Paola Binetti, deputata Misto-Udc, ha indirizzato uninterrogazione al ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, per sapere “quale sia leffettivo stato delle cose in merito al farmaco Creon, alla sua reperibilità concreta anche durante il mese di ottobre e successivamente nel prossimo 2018”, sottolineando che “non cè dubbio che ai malati di fibrosi cistica nuoccia anche questa informazione frammentaria e contraddittoria oltre alla oggettiva mancanza del farmaco”. La questione legata alla mancata disponibilità del farmaco Creon, utilizzato per la cura della fibrosi cistica, era stata recentemente affrontata in uninterpellanza a prima firma Binetti, a cui aveva risposto in Aula il sottosegretario alla Salute, Davide Farone. In quelloccasione, ricorda Binetti, il sottosegretario aveva affermato che “la società titolare di autorizzazione di immissione in commercio del farmaco ha fornito ad Aifa ampie rassicurazioni al riguardo, impegnandosi ad adottare tutte le misure ritenute necessarie per la definizione del problema entro il mese di settembre”. Successivamente, però, l’Agenzia italiana del farmaco aveva scritto alla presidente dellAssociazione fibrosi cistica, osserva ancora la deputata, che riporta il contenuto della lettera: “Lazienda Mylan ci ha comunicato che le attuali scorte di Creon 25.000 UI copriranno il fabbisogno fino all8/10. Il prodotto sarà in carenza dal 9/10 fino al 2/11. A partire dal 3/11 il prodotto sarà disponibile fino a fine 2017& Infine, la Mylan ci ha comunicato lintenzione di presentare una richiesta di importazione dalla Repubblica Ceca di 4.000 confezioni (totale 200.000 capsule) del dosaggio da 25.000 UI. Non abbiamo ancora né la comunicazione ufficiale né indicazione della data in cui la richiesta di importazione verrà presentata all’ufficio”. (Public Policy)