FERROLI: DE POLI, SCONGIURARE 600 ESUBERI, GOVERNO ACCENDA FARO

Roma, 23 lug. (AdnKronos) – “Il nuovo piano industriale di Ferroli spa è come una doccia non fredda. 600 esuberi su 1.200 dipendenti in tutta Italia, con un impatto che rischia di essere devastante dal punto di vista occupazionale in modo particolare per il Veneto”. Lo afferma il senatore Antonio De Poli (Udc), che chiede al governo di ”accendere i riflettori” sul caso. In una nota l’esponente dell’Udc annuncia che presenterà un’interrogazione a palazzo Madama, per fare intervenire il ministro dello Sviluppo Economico, Carlo Calenda, sulla vicenda. L’esecutivo deve intervenire per ”scongiurare un quadro che, ad oggi, è preoccupante”, anche attraverso l’apertura di un tavolo istituzionale, con i soggetti interessati e i rappresentanti sindacali.