Fisco: De Poli, scongiurare stangata Imu impianti risalita

(ANSA) – ROMA, 25 MAR – “Bisogna lavorare per scongiurare una stangata fiscale che rischia di essere mortale per gli impianti di risalita. La sentenza della Cassazione impone una riflessione. Il Governo approfondisca la questione che rischia di tradursi in un colpo pesantissimo ai danni del comparto turistico della montagna”. A chiederlo è il vicesegretario vicario UDC Antonio De Poli che commenta così la sentenza della Corte di Cassazione che impone a una società di pagare l’Imu sugli impianti di risalita. De Poli accoglie l’appello delle categorie: “Faccio mie le preoccupazioni degli operatori delle Dolomiti Bellunesi e dell’Altopiano di Asiago e accolgo l’allarme lanciato da Anef e Confindustria. Considerare gli impianti di risalita come un immobile e non come un mezzo di trasporto è un paradosso. Così si porta il settore turistico della montagna al fallimento e, invece, nell’anno della ripresa proprio questo comparto può essere un trampolino di lancio della nostra economia”. (ANSA).