Grecia: De Poli, governo Atene se n’e’ lavato le mani

AGI) – Roma, 3 lug. – “Ritengo che al di la’ dell’esito della consultazione referendaria in Grecia sia opportuno trarre anche le opportune valutazioni circa la decisione di Alexis Tsipras di indire una consultazione popolare che, in tale circostanza, non appare affatto un ricorso ad uno strumento di democrazia diretta, bensi’ un espediente sicuramente poco virtuoso per lavarsi le mani dell’accaduto e deresponsabilizzarsi dal punto di vista politico. Anche questo e’ un dato, che pesera’ sul percorso del governo di Atene, a prescindere dal risultato di domenica”. Lo dichiara il vicesegretario nazionale vicario dell’Udc Antonio De Poli. (AGI)