Infanzia: Cesa, ascoltare piazza del Family Day

“La fotografia sull’infanzia e sull’adolescenza italiana che oggi ci rende il Garante Spadafora è l’immagine eloquente di un Paese che non investe sui minori e così si impoverisce culturalmente. Come Udc chiediamo al governo un gesto concreto: serve una delega nel governo che si occupi del Coordinamento tra chi oggi si occupi a diverso titolo di politiche per l’infanzia, questo è il primo passo concreto se vogliamo restituire speranza e fiducia ai nostri ragazzi”. Così il segretario nazionale Udc Lorenzo Cesa commentando la Relazione annuale al Parlamento del Garante per l’infanzia e l’adolescenza Vincenzo Spadafora. “Sono convinto che questa decisione – aggiunge Cesa – sarebbe un segnale di ascolto nei confronti delle centinaia di migliaia di italiani che, sabato scorso, in una grande atmosfera di festa, hanno manifestato a Roma a sostegno della famiglia”.(ANSA).