Isis: Buttiglione,soldati e raid aerei in Siria sono inutili

(ANSA) – ROMA, 29 SET – “Organizzare raid aerei contro l’Isis o inviare soldati in Siria è del tutto inutile e controproducente perché le guerre si fanno quando ci sono le condizioni politiche. In Siria non siamo ancora in grado di distinguere chi sono i nemici e chi sono gli amici, non si può fare di tutto un’erba un fascio. Bisogna creare le condizioni per isolare Daesh in Siria. E questo è possibile solo mettendo attorno a un tavolo Turchia, Egitto, Arabia Saudita e Iran, che usano l’Isis per farsi guerra tra di loro, e cercare di mediare e aprire un dialogo con la Siria”. A dirlo è Rocco Buttiglione, Vice Presidente dei deputati del Gruppo Area popolare (Ncd-Udc). “Per quanto riguarda la situazione specifica in Siria, – conclude – Assad non può e non deve più rimanere lì dov’è ma è necessario un piano di transizione. Bisogna garantire alla minoranza alawita la sopravvivenza e fare in modo che Assad vada via con garanzie da assicurare anche al suo partito Baath di cui fa parte la parte più moderna di tutto il Paese”.