L. Elettorale: Esposito (Udc), su democrazia diretta Grillo incoerente

(DIRE) Roma, 30 mag. – “Da paladini della democrazia diretta, dai celebri VDay in cui si chiedeva l’elezione dei propri parlamentari, ora il Movimento 5 Stelle accetta un accordo sulla legge elettorale che non prevede la possibilita’ per i cittadini di scegliersi i propri deputati e senatori. Come ormai tutti gli italiani hanno capito e’ enorme la distanza tra quanto Grillo e i suoi predicano e quello che poi fanno, in un vortice di incoerenza in cui stanno sprofondando. Tra l’altro, se proprio si aveva intenzione di ricalcare il modello elettorale tedesco, andava almeno previsto che i partiti che riescono a vincere in tre diversi collegi possano partecipare alla spartizione dei seggi. Aspettiamo con trepidazione il prossimo VDay, magari Beppe Grillo sul palco avra’ l’onesta’ di usare le solite frasi ricche di turpiloquio guardandosi allo specchio”. Lo ha dichiarato il senatore dell’UDC, Giuseppe Esposito.