Maltempo: Galletti, Italia trascurata per troppi anni

Risultato è quello di una casa che va in malora. Ora prevenzione (ANSA) – ROMA, 15 OTT – ”Questa è la fotografia del nostro Paese: noi abbiamo un Paese a rischio perchè purtroppo per anni, per decenni, abbiamo trascurato il territorio e non abbiamo fatto gli interventi di prevenzione. Il risultato è un Paese che ha ricevuto poca manutenzione” che è un po’ quello che succede a una casa che va in ”malora” se per esempio non viene imbiancata dopo qualche anno. Lo dice il ministro dell’Ambiente Gian Luca Galletti a SkyTg24 parlando dell’ondata di maltempo. ”Oggi bisogna iniziare dalle emergenze e dalla prevenzione – osserva Galletti – e dalla cultura del rispetto del territorio. Questi sono i tre temi che abbiamo sul tavolo oggi”. ”La natura sta facendo la natura in maniera molto pesante – osserva Galletti – ciò è dovuto chiaramente anche all’azione dell’uomo” che ”ha accelerato questi processi, se addirittura non ne è la causa”. ”Noi oggi registriamo degli eventi estremi – rileva il ministro parlando del maltempo di queste che si è abbattuto sull’Italia – purtroppo con delle vittime che dobbiamo ancora contare: abbiamo registrato 140 millimetri di acqua in pochissimo tempo con delle punte fino a 190 millimetri, che è una cifra molto elevata. Non c’è dubbio che questi eventi, anche gli scienziati, incominciano a collegarli ai cambiamenti climatici, e all’azione dell’uomo”. (ANSA